Available courses

Affrontare la tematica della disabilità visiva richiede la valutazione di diversi fattori come l'aspetto medico, l'impatto psicologico e le implicazioni in età evolutiva.
Il corso si propone di fornire una panoramica riguardo gli aspetti normativi, medici, riabilitativi e relazionali implicati nella disabilità visiva.
Ore di formazione: 15
Indice delle lezioni

  • La disabilità visiva: analisi delle variabili che condizionano il rapporto tra disabilità visiva e apprendimento;
  • Elementi della legislazione per l’integrazione della disabilità;
  • I deficit visivi;
  • Le patologie del neuro sviluppo;
  • Le disabilità visive correlate ai deficit cognitivi e/o motori.

Relatori

Antonio Organtini, direttore generale ASP S.Alessio
Maria Macrì, direttore medico ASP S,Alessio
Claudio Carresi, medico oculista ASP S.Alessio
Ilaria Del Vecchio, neuropsichiatra infantile ASP S.Alessio
Donatella Lecis, psicologia e psicoterapeuta ASP S.Alessio 

Modalità: Auto-apprendimento online.
Durata: Illimitata
Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
Attestato:
sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
Costi: Gratuito



Un efficace progettazione educativa è lo strumento indispensabile per la realizzazione di un intervento integrato tra le diverse figure professionale che hanno in carico un utente. 

Nel corso delle lezioni varrà affrontata la tematica della “presa in carico e l’importanza della progettazione educativa come strumento di condivisione degli obiettivi di lavoro.

Ore di formazione: 6
Indice delle lezioni

  • Prendersi cura dell'altro nella relazione educativa;
  • I mediatori didattici nelle patologie del neuro sviluppo. Prerequisiti all'apprendimento- l'importanza dell'osservazione e del contesto;
  • Metodi e tecniche di progettazione educativa.
Relatori
    Anna Salerni, Presidente CAD Pedagogia e Scienze dell'Educazione e della Formazione e Professore associato di  Pedagogia generale e sociale università SAPIENZA
    Rita Lamusta Responsabile del servizi educativi domiciliari e territoriali ASP S. Alessio
    Fiorella Martano, Consulente tiflologica esperta in progettazione educativa ASP S. Alessio

    Modalità: Auto-apprendimento online.
    Durata: Illimitata
    Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
    Attestato:
    sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
    Costi: Gratuito


    Nel corso degli ultimi anni il ruolo che la tecnologia assolve nei processi educativi è al centro di riflessioni in diversi ambiti di ricerca. La disponibilità e l’uso delle tecnologie informatiche a supporto dei processi di apprendimento è sempre più diffusa, l'aspetto centrale resta la capacità di saperla inserire in un progetto educativo e non considerarla una risorsa eccezionale. Nel corso delle lezioni vedremo il passaggio dalle prospettive teoriche alla realizzazione di strumenti informatici in grado di supportare processi di apprendimento.

    Ore di formazione: 12
    Indice delle lezioni

    • Processi educativi e disabilità
    • Il rapporto tra apprendimento e innovazione tecnologica
    • Le nuove tecnologie in ambito educativo
    • Bisogni educativi speciali e nuove tecnologie: una relazione virtuosa
    Relatori
      Francesco Ferretti, Professore Ordinario di Filosofia del linguaggio e Scienze cognitive e Vice Direttore Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo - Università Uniroma3 
      Orazio Miglino, Professore di psicologia dello sviluppo e psicologia dell'educazione presso l'Università FEDERICO II – Membro del Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR e del Comitato Tecnico Scientifico ed Etico della Lega del filo d'oro

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      L’ipovisione si inquadra nell’ambito delle minorazioni visive ed è una riduzione significativa della funzione visiva che non può essere completamente corretta da occhiali ordinari, da lenti a contatto, dal trattamento medico e/o dalla chirurgia. In questo modulo gli specialisti ortottici dell' ASP S. Alessio ci offrono una panoramica riguardo le principali tipologie di ipovisione e ci forniscono informazioni utili per l'intervento educativo.
      Ore di formazione: 4
      Indice delle lezioni

      • Campanelli di allarme e i vizi di refrazione
      • L'efficienza visiva
      • Ausili ottici ed elettronici

      Relatori
      Silvia Micarelli, ortottista assistente in oftalmologia – coordinatrice servizi ipovisione ASP S. Alessio
      Orietta Meucci, ortottista ASP S. Alessio

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      La tifloinformatica è una disciplina che si occupa di adattare e ideare strumenti informatici accessibili ai disabili della vista. Per padroneggiare tali strumenti è fondamentale avere competenze tecnologiche di base, oggetto delle lezioni è una presentazione degli elemento fondamentali dell'informatica e le tipologie di dispositivi hardware e software per i disabili della vista.

      Ore di formazione: 8

      Indice delle lezioni
      La Tifloinformatica: definizione e strumenti
      I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: introduzione
      I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: approfondimento
      I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: strumenti

      Relatore
      Francesco Melis Tifloinformatico ASP S. Alessio

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      Gli screen reader sono programmi che permettono di "leggere" le informazioni presenti sullo schermo di un computer e trasformarle in formato accessibile ai disabili della vista attraverso sintesi vocali e/o display braille.Oggetto delle lezioni è il software opensource NVDA (Non visual desktop access) con esempi pratici riguardo l’impiego in ambienti informatici come la posta elettronica e gli ambienti di videoscrittura.

      Ore di formazione: 15
      Indice delle lezioni
      Le sintesi vocali: cosa sono e come si utilizzano PARTE 1
      Le sintesi vocali: cosa sono e come si utilizzano PARTE 2
      Come utilizzare i software negli ambienti di video scrittura
      La posta elettronica

      Relatore
      Marco Guerri, Tifloinformatico

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      Dedicato agli operatori dell’Asp S. Alessio, il si propone di offrire ai discenti gli strumenti utili per promuovere e rafforzare i processi per l’inclusione dei minori in età prescolare, negli asili nido e in tutti gli àmbiti in cui trovano inserimento i minori in tale delicata fase evolutiva.
      Il corso, originariamente pensato per istruire le educatrici dei nidi del Lazio, sarà utile agli operatori dell'Asp Sant’Alessio per rafforzare e ampliare le proprie conoscenze sul mondo della disabilità visiva, anche complessa, ed ampliare il campo d’attività lavorativa, estendendolo anche agli asili nido.

      Imparare a gestire la tastiera del computer digitando correttamente sui tasti in modo dattilografico è una delle principali competenza che un disabile della vista deve acquisire nell'approccio all'informatica.
      Nel corso della videolezione il tifloinformatico Marco Guerri ci mostra le funzionalità e le modalità di utilizzo del software 10dita attraverso simulazioni ed esempi pratici.

      Ore di formazione: 3
      Indice delle lezioni
      Software per la gestione della tastiera 10 DITA

      Relatore
      Marco Guerri, Tifloinformatico ASP S.Alessio

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      Il Software didattico Lambda (Linear Access to Mathematics for Braille Device and Audio- synthesis) permette la visualizzazione, la scrittura e la manipolazione del codice matematico con display Braille e/o sintesi vocali. Per l'utilizzo di questo software è richiesta una discreta competenza informatica e viene generalmente impiegato a partire dalla scuola secondaria di secondo grado. Il tifloinformatico Francesco Melis ci mostra i possibili impieghi con esempi pratici di utilizzo in ambito didattico.

      Ore di formazione: 3
      Indice delle lezioni
      Software per la gestione della tastiera 10 DITA

      Relatore
      Francesco Melis, Tifloinformatico ASP S.Alessio

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      In ambito informatico sono presenti diversi strumenti che compensano le capacità visive residue delle persone  ipovedenti. Soluzioni di adattamento delle immagini e di video-ingrandimento sono presenti nei principali sistemi operativi e sono utilizzabili attivandole nelle configurazioni relative all'accessibilità del sistema stesso. Alle soluzioni di base predisposte nei sistemi operativi si affiancano i software dedicati che permettono di modificare l'interfaccia grafica del sistema adattandosi alle specifiche esigenze dell'utente.  Il tifloinformatico Francesco Melis ci mostrerà nelle lezioni le impostazioni di videoingrandimento che è possibile definire del sistema operativo Windows e le caratteristiche del software Zoomtext.

      Ore di formazione: 6
      Indice delle lezioni

      Accorgimenti tecnici per garantire la fruibilità dei dispositivi informatici agli ipovedenti

      Software di videoingrandimento ZoomText

      Relatore
      Francesco Melis, Tifloinformatico ASP S.Alessio

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      Il riconoscimento ottico dei caratteri (in inglese 'Optical Character Recognition' - OCR) è una tecnologia che permette di convertire tipi diversi di documenti, ad esempio file PDF, documenti scansionati o immagini digitali, in dati modificabili e ricercabili.  L'acquisizione delle informazioni può avvenire con l'uso di scanner o l'elaborazione di file con software OCR. Nel corso delle lezioni i tifloinformatici ci mostreranno la tipologia e l'utilizzo degli scanner e la modalità di gestione dei file con specifici software OCR.

      Ore di formazione: 10
      Indice delle lezioni
      Gli strumenti per l’autoproduzione di contenuti con i dispositivi OCR
      I software per la produzione di contenuti OCR
      I materiali didattici digitali

      Relatore
      Marco Guerri, Tifloinformatico ASP S.Alessio
      Francesco Melis, Tifloinformatico ASP S.Alessio

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      Nel corso degli ultimi anni si sta diffondendo l'utilizzo di piattaforma digitali a supporto della didattica tradizionale. Non sempre tale strumentazione rispetta i criteri di accessibilità e usabilità per l'accesso all'informazione. Nel corso delle videolezioni il tifloinformatico Marco Guerri ci mostra l'impiego di screen reader per l'uso di piattaforme didattiche.

      Ore di formazione: 3
      Indice delle lezioni
      Lavorare in modalità collaborativa con Google: Documenti, Fogli, Presentazioni
      Strategie e utilizzo di piattaforme didattiche

      Relatore
      Marco Guerri, Tifloinformatico ASP S.Alessio

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      Nel corso degli ultimi anni alla didattica tradizionale si sta affiancando l’uso di sistemi informatici e tecnologicamente avanzati, generando così la necessità di ripensare all’intero processo di apprendimento e formazione realizzato nel contesto scolastico. Come indicato dal Ministero dell’Istruzione, le scuole devono adottare strumenti in grado di supportare tutti gli alunni nei processi di apprendimento, programmando forme di intervento personalizzato per i Bisogni Educativi Speciali. Nel corso della lezioni vedremo con il Prof. Pietro Lucisano l’importante ruolo e valore della pedagogia e con la Prof.ssa Rosa Maria Purchiaroni il processo educativo e inclusivo del Piano Nazionale Scuola.

      Ore di formazione: 6
      Indice delle lezioni
      Il rapporto tra Scuola e innovazione tecnologico
      Le conseguenze del digitale sui nuovi bisogni formativi e il Piano Nazionale Scuola Digitale

      Relatore
      Pietro Lucisano, Presidente del corso di laurea in scienze della formazione Primaria e Professore Ordinario di Pedagogia Sperimentale presso l' Università
      Rosa Maria Purchiaroni, Professoressa di Pedagogia sperimentale presso l'Istituto Universitario Progetto Uomo- Università Pontificia Salesiana, Coordinatore Pedagogico degli Asili Nido Comunali di Viterbo

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      Nel corso degli ultimi anni la veloce trasformazione del mondo del lavoro sta imponendo la necessità di ripensare alle professioni. Da un’organizzazione rigida e centrata sulla descrizione minuziosa del compito esecutivo, si assiste alla necessità di avviare procedure lavorative finalizzate alla condivisione e alla circolarità delle informazioni. 
      Tale cambiamento impone di guardare alla formazione e allo sviluppo della persona e del proprio capitale umano come la vera risorsa utile a far fronte agli aspetti di una società complessa.
      Il presente modulo mira ad analizzare il concetto di Workplace Learning e come l'uomo crea continuamente contesti di apprendimento.

      Ore di formazione: 3
      Indice delle lezioni
       Workplace Learning: come apprendere e produrre conoscenza nei contesti di lavoro
       I contesti di apprendimento formali/informali

      Relatore
      Gianni Del Bufalo - Esperto in comunicazione

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito



      La sordocecità è una condizione determinata da una considerevole riduzione o perdita della capacità visiva e uditiva.

      Nel corso delle lezioni verrà affrontata la tematica dell'intervento educativo con soggetti sordociechi e una panoramica riguardo le principali tipologie di sordo cecità, il sistema comunicativo e le iniziative territoriali e sociali.

      Ore di formazione: 9
      Indice delle lezioni

      • La sordo cecità: introduzione, differenze e cause
      • La sordo cecità: riabilitazione, diagnosi e centri residenziali
      • Ausili e linguaggi

      Relatore
      Thomas Bulhing, Tiflodidatta Esperto in LIST (Lingua dei segni tattile) ASP S. Alessio

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito


      Corso di formazione per la qualifica di Operatore Socio-Sanitario (profilo professionale istituito con accordo Stato – Regioni il 22 febbraio 2001)

      Introduzione al corso

      Il corso, di durata minima di 562 ore di aula e 450 di tirocinio, è volto alla formazione di operatori qualificati in grado di supportare le persone nel soddisfare i bisogni primari, sia in contesti sociali che sanitari, favorendo il loro benessere e la loro autonomia. Il corso svolto al S. Alessio prende in considerazione in maniera approfondita la gestione dell’utente disabile visivo con un modulo specifico di apprendimento.

      Le materie del corso possono essere suddivise in quattro aree:

       Area istituzionale e legislativa, che comprende materie quali:

      - Elementi di legislazione nazionale e regionale a contenuto socio-assistenziale, previdenziale, sanitaria e normativa specifica O.S.S.

      - Organizzazione dei servizi sul territorio. 

      Ambito professionale specifico Area psicologica e sociale, che comprende materie quali:

      - Elementi di Psicologia

      - Dinamiche di gruppo

      - Pedagogia

      - Cenni di neuropsichiatria

      - Sociologia 

      Area igienico-sanitaria, che comprende materie quali:

      - Igiene e cura della persona

      - Aspetti medici sanitari

      - Tecniche riabilitative di base

      - Elementi di pronto soccorso

      Area tecnico-operativa, che comprende materie quali:

      - Piani di intervento

      - Attività domestico-alberghiere, di assistenza domiciliare e tutelare

      - Animazione

      - Interventi di socializzazione.

      Chi è e che cosa fa l’operatore socio sanitario?

      L’operatore socio sanitario collabora con medici, infermieri, educatori, fisioterapisti e famiglie nella cura di persone con fragilità, tra cui anziani con problemi sociali e sanitari, persone con disabilità, degenti in ospedale o in altre strutture socio sanitarie o assistenziali.

      L’operatore Socio Sanitario:

      -      Ascolta, osserva e comunica con la persona e la sua famiglia;

      -      Assiste ed aiuta nelle attività quotidiane di igiene personale;

      -      Assiste ed aiuta nelle attività di governo della casa;

      -      Supporta nell’organizzazione della vita quotidiana;

      -      Realizza attività semplici di aiuto alle attività infermieristiche;

      -      Lavora con il personale sanitario e sociale;

      -      Collabora nella rilevazione dei bisogni delle persone in difficoltà;

      -      Contribuisce alla realizzazione del progetto assistenziale;

       


      Corso di formazione per la qualifica di Operatore Socio-Sanitario (profilo professionale istituito con accordo Stato – Regioni il 22 febbraio 2001)

      Introduzione al corso

      Il corso, di durata minima di 562 ore di aula e 450 di tirocinio, è volto alla formazione di operatori qualificati in grado di supportare le persone nel soddisfare i bisogni primari, sia in contesti sociali che sanitari, favorendo il loro benessere e la loro autonomia. Il corso svolto al S. Alessio prende in considerazione in maniera approfondita la gestione dell’utente disabile visivo con un modulo specifico di apprendimento.

      Le materie del corso possono essere suddivise in quattro aree:

       Area istituzionale e legislativa, che comprende materie quali:

      - Elementi di legislazione nazionale e regionale a contenuto socio-assistenziale, previdenziale, sanitaria e normativa specifica O.S.S.

      - Organizzazione dei servizi sul territorio. 

      Ambito professionale specifico Area psicologica e sociale, che comprende materie quali:

      - Elementi di Psicologia

      - Dinamiche di gruppo

      - Pedagogia

      - Cenni di neuropsichiatria

      - Sociologia 

      Area igienico-sanitaria, che comprende materie quali:

      - Igiene e cura della persona

      - Aspetti medici sanitari

      - Tecniche riabilitative di base

      - Elementi di pronto soccorso

      Area tecnico-operativa, che comprende materie quali:

      - Piani di intervento

      - Attività domestico-alberghiere, di assistenza domiciliare e tutelare

      - Animazione

      - Interventi di socializzazione.

      Chi è e che cosa fa l’operatore socio sanitario?

      L’operatore socio sanitario collabora con medici, infermieri, educatori, fisioterapisti e famiglie nella cura di persone con fragilità, tra cui anziani con problemi sociali e sanitari, persone con disabilità, degenti in ospedale o in altre strutture socio sanitarie o assistenziali.

      L’operatore Socio Sanitario:

      -      Ascolta, osserva e comunica con la persona e la sua famiglia;

      -      Assiste ed aiuta nelle attività quotidiane di igiene personale;

      -      Assiste ed aiuta nelle attività di governo della casa;

      -      Supporta nell’organizzazione della vita quotidiana;

      -      Realizza attività semplici di aiuto alle attività infermieristiche;

      -      Lavora con il personale sanitario e sociale;

      -      Collabora nella rilevazione dei bisogni delle persone in difficoltà;

      -      Contribuisce alla realizzazione del progetto assistenziale;

       


      Corso di formazione per la qualifica di Operatore Socio-Sanitario (profilo professionale istituito con accordo Stato – Regioni il 22 febbraio 2001)

      Introduzione al corso

      Il corso, di durata minima di 562 ore di aula e 450 di tirocinio, è volto alla formazione di operatori qualificati in grado di supportare le persone nel soddisfare i bisogni primari, sia in contesti sociali che sanitari, favorendo il loro benessere e la loro autonomia. Il corso svolto al S. Alessio prende in considerazione in maniera approfondita la gestione dell’utente disabile visivo con un modulo specifico di apprendimento.

      Le materie del corso possono essere suddivise in quattro aree:

       Area istituzionale e legislativa, che comprende materie quali:

      - Elementi di legislazione nazionale e regionale a contenuto socio-assistenziale, previdenziale, sanitaria e normativa specifica O.S.S.

      - Organizzazione dei servizi sul territorio. 

      Ambito professionale specifico Area psicologica e sociale, che comprende materie quali:

      - Elementi di Psicologia

      - Dinamiche di gruppo

      - Pedagogia

      - Cenni di neuropsichiatria

      - Sociologia 

      Area igienico-sanitaria, che comprende materie quali:

      - Igiene e cura della persona

      - Aspetti medici sanitari

      - Tecniche riabilitative di base

      - Elementi di pronto soccorso

      Area tecnico-operativa, che comprende materie quali:

      - Piani di intervento

      - Attività domestico-alberghiere, di assistenza domiciliare e tutelare

      - Animazione

      - Interventi di socializzazione.

      Chi è e che cosa fa l’operatore socio sanitario?

      L’operatore socio sanitario collabora con medici, infermieri, educatori, fisioterapisti e famiglie nella cura di persone con fragilità, tra cui anziani con problemi sociali e sanitari, persone con disabilità, degenti in ospedale o in altre strutture socio sanitarie o assistenziali.

      L’operatore Socio Sanitario:

      -      Ascolta, osserva e comunica con la persona e la sua famiglia;

      -      Assiste ed aiuta nelle attività quotidiane di igiene personale;

      -      Assiste ed aiuta nelle attività di governo della casa;

      -      Supporta nell'organizzazione della vita quotidiana;

      -      Realizza attività semplici di aiuto alle attività infermieristiche;

      -      Lavora con il personale sanitario e sociale;

      -      Collabora nella rilevazione dei bisogni delle persone in difficoltà;

      -      Contribuisce alla realizzazione del progetto assistenziale;

       



      Corso di formazione per la qualifica di Operatore Socio-Sanitario (profilo professionale istituito con accordo Stato – Regioni il 22 febbraio 2001)

      Introduzione al corso

      Il corso, di durata minima di 562 ore di aula e 450 di tirocinio, è volto alla formazione di operatori qualificati in grado di supportare le persone nel soddisfare i bisogni primari, sia in contesti sociali che sanitari, favorendo il loro benessere e la loro autonomia. Il corso svolto al S. Alessio prende in considerazione in maniera approfondita la gestione dell’utente disabile visivo con un modulo specifico di apprendimento.

      Le materie del corso possono essere suddivise in quattro aree:

       Area istituzionale e legislativa, che comprende materie quali:

      - Elementi di legislazione nazionale e regionale a contenuto socio-assistenziale, previdenziale, sanitaria e normativa specifica O.S.S.

      - Organizzazione dei servizi sul territorio. 

      Ambito professionale specifico Area psicologica e sociale, che comprende materie quali:

      - Elementi di Psicologia

      - Dinamiche di gruppo

      - Pedagogia

      - Cenni di neuropsichiatria

      - Sociologia 

      Area igienico-sanitaria, che comprende materie quali:

      - Igiene e cura della persona

      - Aspetti medici sanitari

      - Tecniche riabilitative di base

      - Elementi di pronto soccorso

      Area tecnico-operativa, che comprende materie quali:

      - Piani di intervento

      - Attività domestico-alberghiere, di assistenza domiciliare e tutelare

      - Animazione

      - Interventi di socializzazione.

      Chi è e che cosa fa l’operatore socio sanitario?

      L’operatore socio sanitario collabora con medici, infermieri, educatori, fisioterapisti e famiglie nella cura di persone con fragilità, tra cui anziani con problemi sociali e sanitari, persone con disabilità, degenti in ospedale o in altre strutture socio sanitarie o assistenziali.

      L’operatore Socio Sanitario:

      -      Ascolta, osserva e comunica con la persona e la sua famiglia;

      -      Assiste ed aiuta nelle attività quotidiane di igiene personale;

      -      Assiste ed aiuta nelle attività di governo della casa;

      -      Supporta nell'organizzazione della vita quotidiana;

      -      Realizza attività semplici di aiuto alle attività infermieristiche;

      -      Lavora con il personale sanitario e sociale;

      -      Collabora nella rilevazione dei bisogni delle persone in difficoltà;

      -      Contribuisce alla realizzazione del progetto assistenziale;

       



      Programma formativo suddiviso in moduli didattici per i professionisti sanitari.

      Il corso, dedicato esclusivamente a persone disabili visive, ha durata di 750 ore complessive di cui  635 ore di formazione in aula e 115 ore di tirocinio.

      Le materie del corso riguardano:

      - Cultura Generale

      - Lingue Straniere (Inglese e Francese)

      - Telefonia – Doveri del Centralinista

      - Centralino telefonico – Posto Operatore

      - Informatica

      - Braille

      - Comunicazione

      - Gestione del Servizio e relazione con il pubblico

       A questi moduli saranno aggiunti degli incontri relativi a:

      - Sicurezza sul luogo di lavoro

      - Orientamento al lavoro

      Alla fine del corso, i partecipanti che avranno superato gli esami finali otterranno la qualifica professionale e la possibilità di iscriversi nelle Liste riservate dei centri per l’impiego, di modo da accedere ai posti di lavoro a loro destinati per legge nelle aziende e nelle amministrazioni pubbliche.


      Affrontare la tematica della disabilità visiva richiede la valutazione di diversi fattori come l'aspetto medico, l'impatto psicologico e le implicazioni in età evolutiva.
      Il corso si propone di fornire una panoramica riguardo gli aspetti normativi, medici, riabilitativi e relazionali implicati nella disabilità visiva.
      Ore di formazione: 15
      Indice delle lezioni

      • La disabilità visiva: analisi delle variabili che condizionano il rapporto tra disabilità visiva e apprendimento;
      • Elementi della legislazione per l’integrazione della disabilità;
      • I deficit visivi;
      • Le patologie del neuro sviluppo;
      • Le disabilità visive correlate ai deficit cognitivi e/o motori.

      Relatori

      Antonio Organtini, direttore generale ASP S.Alessio
      Maria Macrì, direttore medico ASP S,Alessio
      Claudio Carresi, medico oculista ASP S.Alessio
      Ilaria Del Vecchio, neuropsichiatra infantile ASP S.Alessio
      Donatella Lecis, psicologia e psicoterapeuta ASP S.Alessio 

      Modalità: Auto-apprendimento online.
      Durata: Illimitata
      Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
      Attestato:
      sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
      Costi: Gratuito



      Un efficace progettazione educativa è lo strumento indispensabile per la realizzazione di un intervento integrato tra le diverse figure professionale che hanno in carico un utente. 

      Nel corso delle lezioni varrà affrontata la tematica della “presa in carico e l’importanza della progettazione educativa come strumento di condivisione degli obiettivi di lavoro.

      Ore di formazione: 6
      Indice delle lezioni

      • Prendersi cura dell'altro nella relazione educativa;
      • I mediatori didattici nelle patologie del neuro sviluppo. Prerequisiti all'apprendimento- l'importanza dell'osservazione e del contesto;
      • Metodi e tecniche di progettazione educativa.
      Relatori
        Anna Salerni, Presidente CAD Pedagogia e Scienze dell'Educazione e della Formazione e Professore associato di  Pedagogia generale e sociale università SAPIENZA
        Rita Lamusta Responsabile del servizi educativi domiciliari e territoriali ASP S. Alessio
        Fiorella Martano, Consulente tiflologica esperta in progettazione educativa ASP S. Alessio

        Modalità: Auto-apprendimento online.
        Durata: Illimitata
        Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
        Attestato:
        sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
        Costi: Gratuito


        L’ipovisione si inquadra nell’ambito delle minorazioni visive ed è una riduzione significativa della funzione visiva che non può essere completamente corretta da occhiali ordinari, da lenti a contatto, dal trattamento medico e/o dalla chirurgia. In questo modulo gli specialisti ortottici dell' ASP S. Alessio ci offrono una panoramica riguardo le principali tipologie di ipovisione e ci forniscono informazioni utili per l'intervento educativo.
        Ore di formazione: 4
        Indice delle lezioni

        • Campanelli di allarme e i vizi di refrazione
        • L'efficienza visiva
        • Ausili ottici ed elettronici

        Relatori
        Silvia Micarelli, ortottista assistente in oftalmologia – coordinatrice servizi ipovisione ASP S. Alessio
        Orietta Meucci, ortottista ASP S. Alessio

        Modalità: Auto-apprendimento online.
        Durata: Illimitata
        Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
        Attestato:
        sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
        Costi: Gratuito


        Imparare a gestire la tastiera del computer digitando correttamente sui tasti in modo dattilografico è una delle principali competenza che un disabile della vista deve acquisire nell'approccio all'informatica.
        Nel corso della videolezione il tifloinformatico Marco Guerri ci mostra le funzionalità e le modalità di utilizzo del software 10dita attraverso simulazioni ed esempi pratici.

        Ore di formazione: 3
        Indice delle lezioni
        Software per la gestione della tastiera 10 DITA

        Relatore
        Marco Guerri, Tifloinformatico ASP S.Alessio

        Modalità: Auto-apprendimento online.
        Durata: Illimitata
        Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
        Attestato:
        sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
        Costi: Gratuito


        La tifloinformatica è una disciplina che si occupa di adattare e ideare strumenti informatici accessibili ai disabili della vista. Per padroneggiare tali strumenti è fondamentale avere competenze tecnologiche di base, oggetto delle lezioni è una presentazione degli elemento fondamentali dell'informatica e le tipologie di dispositivi hardware e software per i disabili della vista.

        Ore di formazione: 8

        Indice delle lezioni
        La Tifloinformatica: definizione e strumenti
        I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: introduzione
        I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: approfondimento
        I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: strumenti

        Relatore
        Francesco Melis Tifloinformatico ASP S. Alessio

        Modalità: Auto-apprendimento online.
        Durata: Illimitata
        Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
        Attestato:
        sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
        Costi: Gratuito


        In ambito informatico sono presenti diversi strumenti che compensano le capacità visive residue delle persone  ipovedenti. Soluzioni di adattamento delle immagini e di video-ingrandimento sono presenti nei principali sistemi operativi e sono utilizzabili attivandole nelle configurazioni relative all'accessibilità del sistema stesso. Alle soluzioni di base predisposte nei sistemi operativi si affiancano i software dedicati che permettono di modificare l'interfaccia grafica del sistema adattandosi alle specifiche esigenze dell'utente.  Il tifloinformatico Francesco Melis ci mostrerà nelle lezioni le impostazioni di videoingrandimento che è possibile definire del sistema operativo Windows e le caratteristiche del software Zoomtext.

        Ore di formazione: 6
        Indice delle lezioni

        Accorgimenti tecnici per garantire la fruibilità dei dispositivi informatici agli ipovedenti

        Software di videoingrandimento ZoomText

        Relatore
        Francesco Melis, Tifloinformatico ASP S.Alessio

        Modalità: Auto-apprendimento online.
        Durata: Illimitata
        Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
        Attestato:
        sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
        Costi: Gratuito


        Gli screen reader sono programmi che permettono di "leggere" le informazioni presenti sullo schermo di un computer e trasformarle in formato accessibile ai disabili della vista attraverso sintesi vocali e/o display braille.Oggetto delle lezioni è il software opensource NVDA (Non visual desktop access) con esempi pratici riguardo l’impiego in ambienti informatici come la posta elettronica e gli ambienti di videoscrittura.

        Ore di formazione: 15
        Indice delle lezioni
        Le sintesi vocali: cosa sono e come si utilizzano PARTE 1
        Le sintesi vocali: cosa sono e come si utilizzano PARTE 2
        Come utilizzare i software negli ambienti di video scrittura
        La posta elettronica

        Relatore
        Marco Guerri, Tifloinformatico

        Modalità: Auto-apprendimento online.
        Durata: Illimitata
        Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
        Attestato:
        sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
        Costi: Gratuito


        L’ipovisione si inquadra nell’ambito delle minorazioni visive ed è una riduzione significativa della funzione visiva che non può essere completamente corretta da occhiali ordinari, da lenti a contatto, dal trattamento medico e/o dalla chirurgia. In questo modulo gli specialisti ortottici dell' ASP S. Alessio ci offrono una panoramica riguardo le principali tipologie di ipovisione e ci forniscono informazioni utili per l'intervento educativo.
        Ore di formazione: 4
        Indice delle lezioni

        • Campanelli di allarme e i vizi di refrazione
        • L'efficienza visiva
        • Ausili ottici ed elettronici

        Relatori
        Silvia Micarelli, ortottista assistente in oftalmologia – coordinatrice servizi ipovisione ASP S. Alessio
        Orietta Meucci, ortottista ASP S. Alessio

        Modalità: Auto-apprendimento online.
        Durata: Illimitata
        Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
        Attestato:
        sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
        Costi: Gratuito


        Un efficace progettazione educativa è lo strumento indispensabile per la realizzazione di un intervento integrato tra le diverse figure professionale che hanno in carico un utente. 

        Nel corso delle lezioni varrà affrontata la tematica della “presa in carico e l’importanza della progettazione educativa come strumento di condivisione degli obiettivi di lavoro.

        Ore di formazione: 6
        Indice delle lezioni

        • Prendersi cura dell'altro nella relazione educativa;
        • I mediatori didattici nelle patologie del neuro sviluppo. Prerequisiti all'apprendimento- l'importanza dell'osservazione e del contesto;
        • Metodi e tecniche di progettazione educativa.
        Relatori
          Anna Salerni, Presidente CAD Pedagogia e Scienze dell'Educazione e della Formazione e Professore associato di  Pedagogia generale e sociale università SAPIENZA
          Rita Lamusta Responsabile del servizi educativi domiciliari e territoriali ASP S. Alessio
          Fiorella Martano, Consulente tiflologica esperta in progettazione educativa ASP S. Alessio

          Modalità: Auto-apprendimento online.
          Durata: Illimitata
          Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
          Attestato:
          sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
          Costi: Gratuito


          Nel corso degli ultimi anni il ruolo che la tecnologia assolve nei processi educativi è al centro di riflessioni in diversi ambiti di ricerca. La disponibilità e l’uso delle tecnologie informatiche a supporto dei processi di apprendimento è sempre più diffusa, l'aspetto centrale resta la capacità di saperla inserire in un progetto educativo e non considerarla una risorsa eccezionale. Nel corso delle lezioni vedremo il passaggio dalle prospettive teoriche alla realizzazione di strumenti informatici in grado di supportare processi di apprendimento.

          Ore di formazione: 12
          Indice delle lezioni

          • Processi educativi e disabilità
          • Il rapporto tra apprendimento e innovazione tecnologica
          • Le nuove tecnologie in ambito educativo
          • Bisogni educativi speciali e nuove tecnologie: una relazione virtuosa
          Relatori
            Francesco Ferretti, Professore Ordinario di Filosofia del linguaggio e Scienze cognitive e Vice Direttore Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo - Università Uniroma3 
            Orazio Miglino, Professore di psicologia dello sviluppo e psicologia dell'educazione presso l'Università FEDERICO II – Membro del Consiglio Nazionale delle Ricerche CNR e del Comitato Tecnico Scientifico ed Etico della Lega del filo d'oro

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
            Attestato:
            sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito


            La sordocecità è una condizione determinata da una considerevole riduzione o perdita della capacità visiva e uditiva.

            Nel corso delle lezioni verrà affrontata la tematica dell'intervento educativo con soggetti sordociechi e una panoramica riguardo le principali tipologie di sordo cecità, il sistema comunicativo e le iniziative territoriali e sociali.

            Ore di formazione: 9
            Indice delle lezioni

            • La sordo cecità: introduzione, differenze e cause
            • La sordo cecità: riabilitazione, diagnosi e centri residenziali
            • Ausili e linguaggi

            Relatore
            Thomas Bulhing, Tiflodidatta Esperto in LIST (Lingua dei segni tattile) ASP S. Alessio

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Operatori dei servizi educativi scolastici, domiciliari e territoriali
            Attestato:
            sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito


            Nel corso degli ultimi anni si sta diffondendo l'utilizzo di piattaforma digitali a supporto della didattica tradizionale. Non sempre tale strumentazione rispetta i criteri di accessibilità e usabilità per l'accesso all'informazione. Nel corso delle videolezioni il tifloinformatico Marco Guerri ci mostra l'impiego di screen reader per l'uso di piattaforme didattiche.

            Ore di formazione: 3
            Indice delle lezioni
            Lavorare in modalità collaborativa con Google: Documenti, Fogli, Presentazioni
            Strategie e utilizzo di piattaforme didattiche

            Relatore
            Marco Guerri, Tifloinformatico ASP S.Alessio

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Docenti di ogni ordine e grado
            Attestato:
             sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito



            Il riconoscimento ottico dei caratteri (in inglese 'Optical Character Recognition' - OCR) è una tecnologia che permette di convertire tipi diversi di documenti, ad esempio file PDF, documenti scansionati o immagini digitali, in dati modificabili e ricercabili.  L'acquisizione delle informazioni può avvenire con l'uso di scanner o l'elaborazione di file con software OCR. Nel corso delle lezioni i tifloinformatici ci mostreranno la tipologia e l'utilizzo degli scanner e la modalità di gestione dei file con specifici software OCR.

            Ore di formazione: 10
            Indice delle lezioni
            Gli strumenti per l’autoproduzione di contenuti con i dispositivi OCR
            I software per la produzione di contenuti OCR
            I materiali didattici digitali

            Relatore
            Marco Guerri, Tifloinformatico ASP S.Alessio
            Francesco Melis, Tifloinformatico ASP S.Alessio

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Docenti di ogni ordine e grado
            Attestato:
             sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito


            In ambito informatico sono presenti diversi strumenti che compensano le capacità visive residue delle persone  ipovedenti. Soluzioni di adattamento delle immagini e di video-ingrandimento sono presenti nei principali sistemi operativi e sono utilizzabili attivandole nelle configurazioni relative all'accessibilità del sistema stesso. Alle soluzioni di base predisposte nei sistemi operativi si affiancano i software dedicati che permettono di modificare l'interfaccia grafica del sistema adattandosi alle specifiche esigenze dell'utente.  Il tifloinformatico Francesco Melis ci mostrerà nelle lezioni le impostazioni di videoingrandimento che è possibile definire del sistema operativo Windows e le caratteristiche del software Zoomtext.

            Ore di formazione: 6
            Indice delle lezioni

            Accorgimenti tecnici per garantire la fruibilità dei dispositivi informatici agli ipovedenti

            Software di videoingrandimento ZoomText

            Relatore
            Francesco Melis, Tifloinformatico ASP S.Alessio

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Docenti di ogni ordine e grado
            Attestato:
             sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito



            Il Software didattico Lambda (Linear Access to Mathematics for Braille Device and Audio- synthesis) permette la visualizzazione, la scrittura e la manipolazione del codice matematico con display Braille e/o sintesi vocali. Per l'utilizzo di questo software è richiesta una discreta competenza informatica e viene generalmente impiegato a partire dalla scuola secondaria di secondo grado. Il tifloinformatico Francesco Melis ci mostra i possibili impieghi con esempi pratici di utilizzo in ambito didattico.

            Ore di formazione: 3
            Indice delle lezioni
            Software per la gestione della tastiera 10 DITA

            Relatore
            Francesco Melis, Tifloinformatico ASP S.Alessio

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Docenti di ogni ordine e grado
            Attestato:
             sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito


            Imparare a gestire la tastiera del computer digitando correttamente sui tasti in modo dattilografico è una delle principali competenza che un disabile della vista deve acquisire nell'approccio all'informatica.
            Nel corso della videolezione il tifloinformatico Marco Guerri ci mostra le funzionalità e le modalità di utilizzo del software 10dita attraverso simulazioni ed esempi pratici.

            Ore di formazione: 3
            Indice delle lezioni
            Software per la gestione della tastiera 10 DITA

            Relatore
            Marco Guerri, Tifloinformatico ASP S.Alessio

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Docenti di ogni ordine e grado
            Attestato:
             sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito



            Gli screen reader sono programmi che permettono di "leggere" le informazioni presenti sullo schermo di un computer e trasformarle in formato accessibile ai disabili della vista attraverso sintesi vocali e/o display braille.Oggetto delle lezioni è il software opensource NVDA (Non visual desktop access) con esempi pratici riguardo l’impiego in ambienti informatici come la posta elettronica e gli ambienti di videoscrittura.

            Ore di formazione: 15
            Indice delle lezioni
            Le sintesi vocali: cosa sono e come si utilizzano PARTE 1
            Le sintesi vocali: cosa sono e come si utilizzano PARTE 2
            Come utilizzare i software negli ambienti di video scrittura
            La posta elettronica

            Relatore
            Marco Guerri, Tifloinformatico

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Docenti di ogni ordine e grado
            Attestato:
             sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito



            La tifloinformatica è una disciplina che si occupa di adattare e ideare strumenti informatici accessibili ai disabili della vista. Per padroneggiare tali strumenti è fondamentale avere competenze tecnologiche di base, oggetto delle lezioni è una presentazione degli elemento fondamentali dell'informatica e le tipologie di dispositivi hardware e software per i disabili della vista.

            Ore di formazione: 8

            Indice delle lezioni
            La Tifloinformatica: definizione e strumenti
            I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: introduzione
            I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: approfondimento
            I dispositivi hardware e software per i disabili visivi: strumenti

            Relatore
            Francesco Melis Tifloinformatico ASP S. Alessio

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Durata: Illimitata
            Destinatari: Docenti di ogni ordine e grado
            Attestato:
             sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Costi: Gratuito


            Dedicato ai tiflodidatti e agli operatori dell'Asp Sant'Alessio, il corso NVDA - Non visual desktop access rappresenta una guida di base per imparare ad usare il software gratuito e opensource. 

            Nvda consente agli studenti e alle persone con disabilità visiva di utilizzare il pc, con Windows 8 e successivi, in completa autonomia e risulta, dunque, molto utile sia nella didattica che per un uso personale.

            Realizzato dal Sant’Alessio, il corso si compone di video didattici per offrire una preparazione completa sui seguenti argomenti: come installare correttamente il software nvda; accedere alle impostazioni preliminari di Windows; impostare il desktop; gestione, esplorazione e creazione di file e cartelle.

            Modalità: Auto-apprendimento online.
            Attestato: sarà rilasciato attestato di partecipazione alla scadenza del corso
            Durata: illimitata
            Costi: Gratuito


            Il corso – progettato e sviluppato dalla dott.ssa Daniela Donadio, responsabile del Centro Produzione Materiale Accessibile del Sant'Alessio – si propone di diffondere l’uso del software lambda per lo studio della matematica e di fornire competenze base ai tiflodidatti e, più in generale, agli specialisti che lavorano a contatto con bambini e ragazzi che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado.


            Il corso di formazione è rivolto agli educatori degli asili nido del Lazio pubblici, privati convenzionati e privati.